To do list - SuperSISA
Sorrisi > NEWS DAL WEB Aprile 2022

To do list

Sorrisi > NEWS DAL WEB

I nostri impegni… a portata di app!

Spesso le cose da fare e gli appuntamenti durante la giornata sono così numerosi che sembra impossibile organizzarsi. Niente panico: ci pensano le applicazioni sullo smartphone a gestire al meglio tutti i nostri impegni.

Quante volte desidereremmo che le nostre giornate durassero ben più di 24 ore? Spesso, infatti, abbiamo così tanti impegni da portare a termine che ci sembra che il tempo non basti mai. Cosa possiamo fare per gestire al meglio tutte le cose da fare e arrivare a sera ben più rilassati e soddisfatti? Possiamo provare ad affidarci a una delle applicazioni nate proprio per organizzare la giornata. Qui ve ne proponiamo tre, disponibili sia per Android che iOS.

PER GLI AMANTI DELLE LISTE

Una delle più famose (e apprezzate) è Todoist, un’app particolarmente funzionale, che riprende il modello delle classiche “to do list” scritte a mano. Consente di organizzare velocemente le attività, segnare e ricordare scadenze attraverso i promemoria e creare veri e propri progetti da condividere con altri utenti e collaboratori. Oltre alla versione gratuita esistono due pacchetti a pagamento - Premium e Business - che aumentano le funzionalità e i servizi disponibili.

PER GLI IMPEGNI QUOTIDIANI

Per chi vuole organizzare le attività quotidiane, scandendo i tempi da dedicare a ognuna, ATracker è la soluzione ideale. Piuttosto semplice e intuitiva, l’app presenta un grafico a torta che rappresenta le 24h: più uno spicchio è grande, maggiore è il tempo previsto per quella attività. Anche in questo caso esistono le versioni gratuite e a pagamento, che si differenziano per il numero di impegni da poter inserire, ad esempio.

APPUNTAMENTI IN UN CLICK

Doodle, infine, è l’applicazione perfetta per gestire il tempo di chi trascorre le giornate tra appuntamenti, meeting e riunioni. Essa, infatti, permette di pianificare ogni impegno e dettaglio con chi partecipa allo stesso progetto, rendendo più facile e immediata l’organizzazione di eventi per mettersi d’accordo su date, luoghi e temi attraverso l’invio di sondaggi.