Mele, un tesoro per il nostro benessere – SuperSISA
Sorrisi > PRIMIZIA DEL MESE Gennaio 2020

Mele, un tesoro per il nostro benessere

Sorrisi > PRIMIZIA DEL MESE

È il frutto più diffuso in Italia e ne esistono numerose varietà: la mela, famosa per le sue proprietà, è un vero e proprio toccasana per il nostro benessere.

Appartenente alla famiglia delle Rosacee, la mela è disponibile tutto l’anno e possiamo scegliere tra ben circa 2.000 varietà, ognuna caratterizzata da gusto, consistenza e proprietà diversi! Le più famose sono le Golden, Stark e Red delicious, senza dimenticare le Granny Smith, le Fuji e le Renette.

ALLEATA DELLA SALUTE

“Una mela al giorno leva il medico di torno” dice un detto popolare. Ma è proprio vero? Assolutamente sì. Questo frutto, infatti, è costituito per circa l’85% da acqua ed è ricco di fibre (una fra tutte la pectina, che aumenta il senso di sazietà) e zuccheri semplici - come il fruttosio - che vengono assimilati velocemente dal nostro organismo. Elevato, inoltre, è il contenuto di vitamine (soprattutto C e B) e sali minerali, come il potassio, il ferro, il calcio e il rame.

BENEFICI GARANTITI

A basso indice glicemico, la mela può essere mangiata tranquillamente da chi soffre di diabete e, grazie alle fibre, favorisce le funzioni intestinali proteggendo il colon dalle infiammazioni. Essa contribuisce anche al buon funzionamento del sistema nervoso ed è un’ottima fonte di energia in caso di stanchezza fisica e mentale. Dalle proprietà antiossidanti, aiuta a rafforzare unghie e capelli nonché a migliorare lo stato della pelle.

A OGNI VARIETÀ UN UTILIZZO IN CUCINA

Ogni tipologia di mela presenta caratteristiche particolari che la rendono perfetta per la preparazione di diverse ricette. L’annurca ad esempio, dalla polpa succosa e dal sapore acidulo, è ideale per la realizzazione di liquori ma anche spremute e confetture; la Golden Delicious invece, piuttosto dolce e profumata, è ottima per sfornare deliziose torte e crostate. Famosa per la forma conica, la buccia verde brillante e il sapore aspro, la Granny Smith viene consumata principalmente nelle insalate ma anche in cocktail e sorbetti; la mela Cotogna infine, piuttosto acidula, è utilizzata per preparare gelatine e confetture perché contenente un’elevata quantità di pectina.