È tempo di ciliegie! – SuperSISA
Sorrisi > PRIMIZIA DEL MESE Maggio 2020

È tempo di ciliegie!

Sorrisi > PRIMIZIA DEL MESE

È proprio vero: una tira l’altra! Riuscire a fermarsi quando si inizia a mangiare le ciliegie, infatti, è un’impresa davvero difficile. Scopriamo, allora, quali sono le loro proprietà e come gustarle al meglio.

Secondo la storia, le ciliegie sono state importate in Europa dal generale Lucullo nel I secolo a.C., di ritorno a Roma dall’Asia Minore dopo la battaglia vinta nella città di Cerasoponte: il nome latino della pianta, infatti, è “cerasus”, dato proprio in onore della vittoria dell’esercito romano. Oggi sono due le varietà di ciliegi coltivati intensivamente, che ci regalano i frutti commestibili che tanto amiamo: il ciliegio dolce (da cui derivano le tenerine e le duracine) e il ciliegio aspro (da cui nascono le amarene, le vignole e le visciole, dal sapore un po’ più acido).

UN PIENO DI VITAMINE

Consumare le ciliegie significa fare un vero e proprio pieno di vitamine (A, gruppo B e C) e sali minerali (soprattutto ferro, magnesio e potassio) nonché di antiossidanti: sostanze nutritive dagli effetti depurativi, disintossicanti, antinfiammatori ed energetici. Esse, inoltre, contengono melatonina che favorisce la regolarizzazione del ritmo veglia-sonno.

QUALI SCEGLIERE?

Prima di acquistare le ciliegie dobbiamo assicurarci della loro qualità: evitiamo, in particolare, quelle che presentano delle ammaccature e che hanno la polpa molle, scegliendo invece quelle mature, dalla buccia liscia e dal colore acceso e uniforme. Una volta arrivati a casa, poi, possiamo conservarle in frigorifero per 2-3 giorni, meglio se in un sacchetto di carta scura.

COME GUSTARLE

L’utilizzo delle ciliegie in cucina è molto vario: oltre a essere mangiate al naturale, possono far parte di una golosa macedonia oppure essere utilizzate per preparare confetture, con cui farcire crostate e biscotti. Con questi piccoli frutti, inoltre, vengono realizzati sciroppi e liquori, spesso versati su gelati, yogurt e panna cotta per renderli ancora più gustosi! Se volete preparare uno dei dolci più famosi a base di ciliegie, provate il clafoutis, una morbida torta francese da forno dal gusto delicato.