Orecchie pulite, pet felici! – SuperSISA
Sorrisi > PET IN FAMIGLIA Novembre 2019

Orecchie pulite, pet felici!

Sorrisi > PET IN FAMIGLIA

La pulizia delle orecchie di Fido e Micio dev’essere eseguita regolarmente e con grande attenzione, per evitare l’insorgere di fastidi o malattie.

Le orecchie dei nostri amici a quattro zampe hanno bisogno di una pulizia frequente e piuttosto scrupolosa, trattandosi di organi molto delicati. Una cattiva igiene, ad esempio, può provocare casi di otite, con l’infiammazione dei canali uditivi.

OCCHI BENE APERTI!

Queste irritazioni auricolari possono derivare anche da corpi estranei, che “attaccano” l’orecchio durante una passeggiata. I più frequenti sono, senza dubbio, i forasacchi (le piccole spighe di graminacea che vediamo nei prati) che potrebbero addirittura penetrare tanto profondamente da perforare il timpano.

MOLTEPLICI CAUSE

Non solo. Anche acari e parassiti possono provocare l’otite, così come alcune forme di allergia – verso qualche alimento o al morso delle pulci, ad esempio – che solitamente colpiscono entrambe le orecchie del cane o del gatto.

COME ACCORGERSENE?

Come possiamo accorgerci se il nostro amico peloso soffre di un’infiammazione? I sintomi più comuni sono sicuramente il  grattamento intenso dell’orecchio dolorante, l’inclinazione della testa verso un lato e il rossore del padiglione auricolare. L’otite, inoltre, può causare un odore sgradevole nonché la presenza di cerume scuro e pus. Una pulizia costante delle orecchie è, dunque, fondamentale: i veterinari consigliano, in particolare, di utilizzare soluzioni in grado di sciogliere il cerume e favorire un’azione antibatterica.