Nuova stagione, nuova dieta? – SuperSISA
Sorrisi > PET IN FAMIGLIA Ottobre 2019

Nuova stagione, nuova dieta?

Sorrisi > PET IN FAMIGLIA

Durante la stagione autunnale, i nostri pet potrebbero avere bisogno di modificare la propria alimentazione. Siamo sicuri, però, che sia sempre necessario? 

L’autunno, ormai, è arrivato: ma come dobbiamo regolarci con l’alimentazione del nostro amico a quattrozampe? La prima accortezza è, senza dubbio, quella di non stravolgerne la dieta! Dobbiamo tenere in considerazione, infatti, le sue abitudini e lo stile di vita per non rischiare di cibarlo troppo (o troppo poco!).

Al caldo o in giardino

Il primo aspetto da valutare riguarda l’ambiente in cui vive il nostro pet. Se trascorre le giornate in casa - godendo del riscaldamento - i cambiamenti alla dieta devono essere minimi, perché il fabbisogno alimentare non cambia di molto rispetto alla stagione più calda. Se, invece, è abituato a stare all’aperto è necessario aumentare la quantità di cibo, perché dovrà bruciare più energia per proteggersi dalle fredde temperature.

Pigro o attivo

L’altro elemento da considerare riguarda l’intensità dell’attività fisica svolta quotidianamente. Se, dopo le continue passeggiate estive, riprende a trascorrere la maggior parte del tempo ronfando nella sua cuccia, allora l’apporto calorico dovrà essere minore. Se, al contrario, l’estate lo ha impigrito e adesso torna a essere attivo, è necessario regolarci di conseguenza.

Quante volte al giorno?

Siccome, durante l’autunno, anche i nostri amici pelosi avvertono un maggiore senso di fame rispetto alla bella stagione, dovremo tornare – infine - alla consueta suddivisione del cibo in due pasti sostanziosi, così da allungare i tempi di digestione e saziarli più a lungo.