È tempo di castagne – SuperSISA
Sorrisi > PRIMIZIA DEL MESE Novembre 2019

È tempo di castagne

Sorrisi > PRIMIZIA DEL MESE

Tipiche della stagione autunnale, le castagne sono le gustose protagoniste di numerose ricette. Scopriamo come gustarle al meglio.

Le castagne, consumate sin dal passato per le loro numerose proprietà (spesso al posto del pane), sono famose in tutto il mondo per la loro forma originale e per la buccia marrone – piuttosto resistente – che protegge la polpa dall’inconfondibile sapore dolce.

REGINE D’AUTUNNO

Protagoniste indiscusse della tavola autunnale, esse presentano caratteristiche diverse rispetto agli altri frutti: contengono, infatti, poca acqua ma sono ricche di carboidrati e particolarmente caloriche. Prive di glutine, racchiudono in sé una grande quantità di vitamine (E, K e gruppo B) e sali minerali, come fosforo, potassio, magnesio e zinco.

PERCHÉ FANNO BENE?

Le castagne hanno preziose proprietà antiossidanti e antinfiammatorie e favoriscono la regolarità del transito intestinale: se mangiate cotte, inoltre, risultano più digeribili e sazianti. Oltre a controllare il livello di colesterolo, esse rappresentano un’importante fonte di energia e, grazie all’acido folico che contengono, sono consigliate durante la gravidanza.

GUSTIAMOLE COSÌ

Amati da grandi e piccoli, questi piccoli frutti possono essere gustati in tanti modi diversi. C’è chi ama, ad esempio, le croccanti caldarroste e chi, invece, preferisce le morbide castagne bollite. La loro dolcezza le rende perfette anche con la carne (provatele nel ripieno della faraona!) o per la preparazione di deliziose zuppe e vellutate. Ottime, ovviamente, nei dessert: potete cimentarvi nella realizzazione di budini, dolci al cucchiaio o del famoso castagnaccio e provare anche la farina di castagne, ideale sia per piatti dolci che salati.