Un amico a quattro zampe… molto sensibile! – SuperSISA
Sorrisi > PET IN FAMIGLIA Settembre 2021

Un amico a quattro zampe… molto sensibile!

Sorrisi > PET IN FAMIGLIA

Riposare in maniera corretta è indispensabile per affrontare le giornate con energia. Vediamo, allora, quali sono i comportamenti più giusti per assicurarci un sonno davvero rigenerante.

Riuscire a dormire bene la notte e avere un sonno tranquillo è fondamentale per svegliarci in forma e riposati. Quando dormiamo male, infatti, ci sentiamo stanchi e affaticati, siamo più nervosi e la nostra concentrazione scarseggia: cosa possiamo fare per favorire, invece, una profonda dormita?

AMBIENTE & ABITUDINI

Innanzitutto, dobbiamo chiederci qual è il nostro stile di vita e quali sono le condizioni ambientali che ci circondano quando dormiamo, scegliendo, ad esempio, l’intensità di luce più adatta a noi ma anche il giusto silenzio. Ricordiamoci, poi, che prima di andare a dormire dovremmo spegnere computer e cellulari, fonti di luce artificiale che stimolano il cervello e potrebbero alterare la produzione di melatonina (quindi, di conseguenza, il ritmo sonno-veglia).

ATTENTI ALL’ALIMENTAZIONE

Un aiuto per un sonno regolare viene dall’alimentazione. A cena, infatti, è bene preferire pasti leggeri per facilitare la digestione ed evitare cibi piccanti e acidi. Moderazione anche con i liquidi per non correre il rischio di doversi alzare durante la notte: tisane e infusi andrebbero bevute almeno un paio prima di andare a letto, mentre sarebbe meglio non consumare bevande contenenti sostanze eccitanti, come il the e il caffè.

SPORT SÌ, MA QUANDO?

L’attività sportiva è piuttosto utile per produrre endorfine e favorire il rilassamento, ma dev’essere eseguita nei tempi giusti. Soprattutto chi fa fatica ad addormentarsi, infatti, dovrebbe praticare sport almeno tre ore prima di coricarsi: questo perché lo sforzo intenso aumenta la pressione sanguigna e il battito cardiaco, migliora l’attenzione e attiva i neuroni.

MEGLIO ESSERE PUNTUALI

Non dimentichiamoci, infine, che il nostro corpo ama le abitudini. Anche per andare a dormire (e svegliarci), dunque, dovremmo rispettare gli stessi orari, così da non variare troppo spesso il numero di ore di sonno e garantirci un riposo di buona qualità!