Il rosso della Sardegna – SuperSISA
Sorrisi > VINI&BEVANDE Febbraio 2021

Il rosso della Sardegna

Sorrisi > VINI&BEVANDE

Particolarmente ricercato, nel gusto e nel profumo, il Cannonau è ottenuto dalle omonime uve unite a una minima parte di quelle di produzione locale. Le sue caratteristiche organolettiche dipendono dal processo di lavorazione e dalle tecniche di vinificazione, diverse in base alla zona produttiva.

LE SUE PROPRIETÀ

È un vino dal colore rosso rubino e da una concentrazione zuccherina piuttosto rilevante, che gli conferisce un gusto persistente e una buona sapidità al palato. Il Cannonau, in particolare, è caratterizzato da una bassa acidità e da sentori speziati, grazie ai quali il sapore risulta morbido ma vigoroso, mentre il profumo è intenso e con note di sottobosco.

LE TIPOLOGIE

La diffusione di questo vino - considerato il più antico del Mediterraneo - in diverse zone ha consentito la produzione di numerose tipologie: oltre al rosso, fruttato e leggermente tannico, esiste ad esempio il Cannonau rosato, dal colore brillante e dal profumo floreale. Il Riserva, invece, si contraddistingue per i sentori di frutta matura, vaniglia e cannella nonché per il retrogusto amarognolo; il Passito ha un sapore particolarmente intenso, mentre il Cannonau liquoroso - dal colore rubino tendente al granato - ha un gusto rotondo e un profumo di confettura matura.

IDEALE CON…

Questo vino, da assaporare a una temperatura tra i 16 e i 18°, è perfetto in abbinamento ai piatti tipici della cucina sarda, soprattutto a base di carne (brasati, selvaggina e arrosti). Particolarmente adatto, poi, ad accompagnare formaggi saporiti (primo fra tutti, il pecorino) ma anche primi piatti conditi con il ragù di salsiccia. Il Cannonau liquoroso, infine, è ideale con biscotti e pasticcini secchi nonché con la macedonia.