Fido è sportivo? Pensiamo alla ciotola! - SuperSISA
Sorrisi > PET IN FAMIGLIA Aprile 2022

Fido è sportivo? Pensiamo alla ciotola!

Sorrisi > PET IN FAMIGLIA

Garantire un’alimentazione equilibrata al nostro cane, in base al suo stile di vita, è indispensabile per mantenerlo in salute. Per questo, se svolge un’attività fisica importante è necessario ricorrere a una “dieta” ad hoc, che gli assicuri tutti i nutrienti di cui ha bisogno.

Se il nostro amico a quattro zampe è appassionato di una disciplina sportiva, che svolge regolarmente con un gran dispendio di energia, dobbiamo assicurarci che la sua alimentazione sia ben bilanciata e risponda in maniera ottimale al fabbisogno nutrizionale di cui ha bisogno. Per questo è necessario alimentarlo con cibi specifici, formulati appositamente per cani sportivi.

COSA C’È NELLA CIOTOLA?

Ma cosa li differenzia dagli alimenti più tradizionali? Il contenuto più elevato di grassi e proteine, innanzitutto, che derivano da fonti di qualità (come il pesce e la carne fresca o disidratata). I primi, in particolare, garantiscono l’energia necessaria durante lo sforzo fisico, mentre le seconde contribuiscono in modo importante sia alla crescita muscolare che alla riparazione dei muscoli dopo l’attività. Questi cibi, inoltre, sono caratterizzati da carboidrati facilmente digeribili, ma non in grandi quantità per non appesantire Fido.

I MICRONUTRIENTI PRESENTI

Altrettanto preziosi per l’alimentazione di un cane sportivo sono i micronutrienti: durante lo svolgimento della disciplina, infatti, il nostro pet consuma energia ma anche i sali minerali e le vitamine, che bisogna fargli reintrodurre. Ecco, allora, che i cibi giusti per lui devono contenere - ad esempio - calcio, magnesio e potassio, nonché le vitamine del gruppo B, C ed E. Non ci dimentichiamo, poi, degli antiossidanti (come betacarotene e luteina), fondamentali per contrastare i radicali liberi generati dallo sforzo.

L’IMPORTANZA DELL’ACQUA

Affinché Fido sia in salute e possa svolgere al meglio la propria attività fisica bisogna ricordarsi, infine, di mantenerlo sempre idratato. L’acqua è indispensabile per il suo benessere, soprattutto se abituato a consumare cibi secchi. Meglio non farlo bere, però, mentre mangia per evitare che l’acqua venga assorbita dalle crocchette, che andrebbero a gonfiarsi nello stomaco. A proposito: in vista di un allenamento o di una gara, è bene alimentarlo almeno tre ore prima e dividere il pasto in tre spuntini, per non appesantirlo e agevolare la digestione.