Alta intensità: la nuova frontiera del fitness – SuperSISA
Sorrisi > BENESSERE Ottobre 2019

Alta intensità: la nuova frontiera del fitness

Sorrisi > BENESSERE

Ottima soprattutto per chi ha poco tempo da dedicare all’attività fisica ma non vuole rinunciare a stare in forma, questa tipologia di allenamento è caratterizzata da sessioni brevi ma molto intense.

L’allenamento ad alta intensità (dall’inglese HIIT, “High Intensity Interval Training”) si basa su sessioni in cui si alternano brevi momenti di lavoro molto intensi a momenti di recupero. Durando soltanto circa 20 minuti e consentendo di bruciare diverse calorie, è ideale per tutti coloro che vogliono mantenersi in forma senza dedicare tanto tempo al fitness.

Gli esercizi al top

Tra gli esercizi maggiormente eseguiti con una frequenza cardiaca elevata rientrano, ad esempio, salti, affondi, squat, corsa e piegamenti; durante la parte di recupero attivo, invece, si svolgono esercizi più leggeri come la camminata. Le lezioni possono avvenire al chiuso – anche a casa – o all’aperto, a corpo libero oppure con l’utilizzo di pesi, bande elastiche e step.

Tanti benefici

Gli effetti benèfici che questa tipologia di allenamento apporta al fisico sono numerosi. Innanzitutto garantisce un miglioramento della resistenza aerobica e velocizza il metabolismo, ma favorisce anche il rafforzamento muscolare e del sistema cardiaco. Gli effetti positivi riguardano, inoltre, la mente: il maggior rilascio di endorfine, infatti, stimola il buonumore.

(Poche) controindicazioni

Per quanto l’interval training conquisti facilmente gli amanti del fitness, si consiglia di non praticarlo quotidianamente ma di prevedere una giornata di recupero. Considerata l’intensità necessaria, inoltre, chi non è abituato a fare sport dovrebbe iniziare gradualmente; questa attività, infine, è sconsigliata per le persone in sovrappeso o che hanno subito un infortunio.