L’acqua è preziosa, non sprechiamola! – SuperSISA
Sorrisi > SOSTENIBILITÀ Gennaio 2021

L’acqua è preziosa, non sprechiamola!

Sorrisi > SOSTENIBILITÀ

Forse non lo sappiamo, ma la quantità di acqua che sprechiamo tutti i giorni a casa è davvero tanta. Basta poco, però, per aiutare l’ambiente: scopriamo cosa possiamo fare con un pizzico di attenzione in più.

L’acqua è un bene prezioso ma, purtroppo, non inesauribile. Per questo è importante stare bene attenti a non sprecarla. Come? Innanzitutto, seguendo qualche piccolo accorgimento tra le mura domestiche: quante volte infatti, quando ci laviamo o facciamo le pulizie, rischiamo di buttarne via grandi quantità? Modificando solo un po’ le nostre abitudini, invece, possiamo davvero aiutare il Pianeta, perché non dimentichiamoci che la sua salvaguardia dipende da noi!

IL RUBINETTO? MEGLIO CHIUSO

Iniziamo ad adottare un comportamento “green” al lavandino. Questa la regola: teniamo il rubinetto aperto solo quando è necessario. Mentre laviamo faccia e denti o ci si fa la barba, ad esempio, apriamo l’acqua solo per risciacquare. E lo stesso vale in cucina: per lavare i piatti o la frutta e la verdura, riempiamo una bacinella o il lavabo e usiamo l’acqua corrente, anche in questo caso, solo per il risciacquo.

ATTENTI ALLA MANUTENZIONE

Sempre per quanto riguarda i rubinetti, poi, un controllo periodico (anche alle tubature e alle guarnizioni) può far evitare eventuali perdite. Per un risparmio ancora maggiore, inoltre, perché non installare nei lavandini dei riduttori di flusso? Semplici da inserire al rubinetto, il loro obiettivo è proprio il risparmio idrico, attraverso la miscelazione dell’acqua con l’aria.

COME USARE (BENE) GLI ELETTRODOMESTICI

Un altro comportamento virtuoso che possiamo trasformare in abitudine è l’utilizzo corretto degli elettrodomestici. Forse non tutti sanno, in particolare, che lavatrice e lavastoviglie dovrebbero entrare in funzione solo se completamente cariche (riducendo, quindi, il numero dei lavaggi). Se dovete acquistare o cambiare i vostri elettrodomestici, poi, scegliete sempre quelli di classe A+ e A++, che garantiscono un importante risparmio di acqua (e di energia).

ECOSOSTENIBILI ANCHE IN GIARDINO

Ridurre il consumo idrico, infine, è possibile anche stando attenti alla manutenzione del proprio giardino. È bene innaffiarlo non più di una volta alla settimana e, per mantenere un buon livello di umidità (riducendo, così, la frequenza di irrigazione) potete ricoprire il terreno con del pacciame (un mix di foglie secche, cortecce e terra che consente all’acqua di evaporare lentamente).