Internet a misura di bimbo - SuperSISA
Sorrisi > NEWS DAL WEB Maggio 2022

Internet a misura di bimbo

Sorrisi > NEWS DAL WEB

I bambini sono attratti da smartphone e computer sin da piccoli. Spesso, però, siti web e social network possono nascondere alcuni pericoli: vediamo, allora, come farli navigare in sicurezza.

Il web è un mondo estremamente affascinante anche per i più piccoli, che imparano a utilizzare telefoni e computer in tenera età con una velocità, ammettiamolo, per noi spesso disarmante. Non tutto ciò che si trova su internet, però, è a misura di bambino e il pericolo è sempre dietro l’angolo. Possiamo, allora, seguire alcune regole per farli navigare con maggiore sicurezza.

PRIMA REGOLA: STABILIRE DELLE REGOLE

Fondamentale, in questo caso, costruire innanzitutto con loro un rapporto basato sul dialogo e sulla fiducia: è necessario, infatti, spiegare con chiarezza cosa si può trovare in rete e in quali minacce ci si può imbattere, chiedendo - da parte loro - estrema sincerità per essere informati sulle loro attività di navigazione. Sarebbe opportuno, inoltre, stabilire delle regole sull’utilizzo di internet come, ad esempio, per quanto tempo si può navigare e giocare online o quali siti si possono visitare.

PER AUMENTARE IL CONTROLLO

Una maggiore protezione è garantita dall’impostazione di filtri per la ricerca, scegliendo così in partenza quello che i bambini possono o non possono vedere. Alcuni browser consentono di limitare l’accesso alle pagine selezionate ed è possibile attivare il parental control sullo smartphone, ad esempio, per bloccare app e acquisti nonché impedire di cancellare la cronologia e tracciare la navigazione.

VIDEO E ACCOUNT SICURI

I bambini vengono “rapiti” soprattutto dai video: per questo YouTube è l’applicazione che amano di più. Per far sì che vedano filmati adatti a loro possiamo disattivare la riproduzione automatica dei video, scelti in base a un algoritmo, così da decidere solo quelli che vogliamo. Non dimentichiamoci, poi, che esiste YouTube Kids, la versione dedicata ai piccoli. Sui dispositivi Android, inoltre, è possibile impostare un account Famiglia su Play Store, così da ricevere una notifica nel caso qualcuno voglia scaricare una nuova app.

QUESTIONE DI PRIVACY

Un altro aspetto da tenere in considerazione, infine, riguarda l’importanza di leggere con attenzione l’informativa sulla privacy prima di accettare, per capire bene come verranno utilizzati i dati personali. La privacy, invece, può venir meno quando si tratta di decidere dove collocare il computer in casa: in questo caso, meglio lasciarlo ben in vista, ad esempio in cucina o nel salotto, da dove possiamo controllare la situazione.