Con il sale? Meglio non esagerare - SuperSISA
Sorrisi > BENESSERE Marzo 2022

Con il sale? Meglio non esagerare

Sorrisi > BENESSERE

Un’alimentazione sana ed equilibrata passa anche attraverso un corretto utilizzo del sale. Eccedere nel suo consumo quotidiano, infatti, può provocare diversi disturbi. Vediamo come regolarne le quantità in cucina.

Il sale che utilizziamo quando cuciniamo svolge un ruolo importante nel garantire il sodio al nostro organismo, indispensabile per il benessere del sistema nervoso e delle cellule. Affinché i suoi effetti siano positivi, però, è fondamentale consumarlo nelle giuste quantità, per evitare che un eccesso causi alcuni disturbi alla salute, talvolta anche gravi.

PERCHÉ RISPETTARE LE DOSI?

Per non correre rischi, l’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda di non superare i 5 grammi di sale al giorno (l’equivalente di un cucchiaino da cucina) per gli adulti. Questa quantità, infatti, consentirebbe di non andare incontro a ipertensione arteriosa, una delle responsabili di patologie cardiache e cerebrovascolari, come l’infarto e l’ictus cerebrale. Non solo: una dieta basata su un’eccessiva quantità di sale può incrementare il rischio di osteoporosi e insufficienza renale, nonché causare ritenzione idrica.

ATTENTI AL CARRELLO

Per ridurre il consumo di sale è opportuno seguire alcuni accorgimenti innanzitutto quando si va a fare la spesa, prestando attenzione a ciò che si mette nel carrello. Il primo passo è quello di limitare l’acquisto di prodotti industriali particolarmente ricchi di sale o derivati del sodio: indispensabile, quindi, leggere attentamente le etichette per scegliere gli alimenti con contenuto minore. Meglio diminuire, inoltre, il consumo di snack e salse pronte nonché di salumi e formaggi stagionati.

I CONSIGLI IN CASA

Molto, poi, si può fare a casa, sia ai fornelli che in tavola. Un ottimo trucco è quello di non lasciare a disposizione dei commensali la saliera, evitando così di aggiungere altro sale ai cibi nel piatto. Ci si può abituare gradualmente, inoltre, a ridurre la quantità di sale utilizzata mentre si cucina: all’inizio, magari, sembrerà strano ma presto il palato apprezzerà i nuovi sapori! Ricordiamoci anche che il sale può essere facilmente sostituito da spezie ed erbe aromatiche, che renderanno altrettanto gustose le nostre ricette. Un ultimo consiglio: prima di consumare verdure e legumi in scatola, scoliamoli e sciacquiamoli bene, in modo da eliminare il liquido di conservazione, spesso ricco di sale