Arriva un gattino: come accoglierlo? – SuperSISA
Sorrisi > PET IN FAMIGLIA Febbraio 2020

Arriva un gattino: come accoglierlo?

Sorrisi > PET IN FAMIGLIA

Quando si decide di accogliere in famiglia un piccolo felino, bisogna essere consapevoli delle sue esigenze e pronti a prendersene cura con amore per garantirgli il benessere di cui ha bisogno. 

 

Il gatto è un ottimo compagno di vita, che ama giocare ed esplorare l’ambiente che lo circonda ma anche ricevere le coccole della propria famiglia umana. La scelta di adottarne uno dev’essere ben ragionata e, prima del suo arrivo, è fondamentale conoscerne esigenze e abitudini.

CREIAMO IL GIUSTO AMBIENTE

Per accoglierlo al meglio è importante preparare la casa “a misura di felino”, procurandoci tutto ciò di cui il nuovo arrivato avrà bisogno. Via libera, in particolare, a tiragraffi, peluche e giochini, senza dimenticare le ciotole per il cibo e l’acqua, la lettiera e una comoda cuccia per riposare in tutta tranquillità. Per soddisfare la sua curiosità e consentirgli di muoversi agilmente, possiamo fargli trovare anche corde e mensole, su cui arrampicarsi e saltare.

IMMANCABILI NASCONDIGLI

Fondamentali per il suo divertimento, infine, scatoloni, grandi buste di carta e ceste, che potrà trasformare in nascondigli dentro ai quali portare “i suoi bottini” o infilarsi alla ricerca di un momento di relax.

COME STABILIRE LE REGOLE 

Per creare con il nostro gatto un rapporto di affetto e fiducia, è indispensabile educarlo con delicatezza. La prima regola è senza dubbio l’uso della cassetta igienica, che dovremo collocare in un luogo appartato, pulito e lontano dal cibo. Fondamentale inoltre, insegnargli a giocare in modo corretto: è bene utilizzare da subito giocattoli piumosi e morbidi da appendere a un filo, così da distrarlo dalle nostre mani e dalle caviglie!